Inpgi: cumulo pensione e redditi da lavoro incondizionato e senza limiti (Cassazione )

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2020 13:25 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2020 13:25
Inpgi, cumulo pensione-retribuzioni senza tetti

Inpgi, cumulo pensione-redditi da lavoro senza limiti o condizioni (Ansa)

Anche i giornalisti pensionati di anzianità e prepensionati INPGI 1 potranno cumulare incondizionatamente e senza alcun limite la pensione con i redditi di lavoro.

Allo stesso modo dei loro colleghi titolari di pensioni di vecchiaia. Inpgi, cumulo pensione-retribuzioni come Inps, dunque. Lo ha deciso definitivamente la Corte di Cassazione.

Inpgi, cumulo pensione-retribuzioni come Inps. Incondizionato

Che ha disapplicato l’art. 15 del Regolamento dell’ente di previdenza. Tuttora prevede che in caso di reddito da lavoro dipendente e autonomo di qualsiasi natura superiore a 22.524 euro la pensione di anzianità, la pensione di vecchiaia ex art. 37 della legge sull’editoria n. 416 del 1981 (prepensionamenti) e la pensione di vecchiaia donne con abbattimento vengano ridotte della metà.

La nota di Stampa Romana

“La Cassazione allinea l’Inpgi alla disciplina generale dell’INPS e elimina i tetti per il cumulo tra trattamento pensionistico di qualsiasi tipo e il reddito da lavoro. Gli effetti di questa decisione sono evidenti.

Assisteremo ad un ulteriore avvitamento del mercato del lavoro restringendo ancora di più le opportunità per nuova occupazione e reimpiego di disoccupati.

Le opportunità presenti potrebbero invece spettare ai pensionati con le collaborazioni gestite da Inpgi 2.

È un passaggio delicato su cui invitiamo il sottosegretario Martella a valutare con estrema attenzione gli effetti, aprendo un tavolo complessivo sui diritti e il lavoro con le parti sociali e non escludendo un intervento normativo”. (fonti Stampa Romana, Giornalistitalia.it)