Irap per professionisti e imprese, si cambia per tutelare i “piccoli”

Pubblicato il 7 ottobre 2012 10:39 | Ultimo aggiornamento: 7 ottobre 2012 10:39

ROMA – Nuova Irap per professionisti e mini-imprese. Ad aprire la strada a una possibile revisione dell’imposta regionale è la delega fiscale approvata venerdì dalla commissione Finanze della Camera. Nel testo è stato infatti inserito un emendamento che delega il Governo a chiarire cosa si intenda per autonoma organizzazione di uno studio professionale o di una piccola impresa ai fini dell’applicazione dell’Irap. Una mossa che potrebbe chiarire chi deve pagare l’imposta e chi può non versarla. Sempre sul fronte della politica tributaria, dopo lo stop del Consiglio di Stato al regolamento dell’Imu sulla Chiesa, lo stesso Governo riconosce che per l’intervento è necessaria una legge.

Ma come spiega il Sole 24 Ore, l’intervento non sarà comunque facile:

Quello che ha sempre impedito di “toccare” l’Irap è la sua “infungibilità contabile”: ogni anno grazie a essa affluiscono nelle casse dello Stato e delle Regioni circa 30-35 miliardi che finanziano gran parte della spesa sanitaria nazionale. Ciò non toglie che l’esigenza di un riordino dell’Irap, che grava sul costo del lavoro, sugli interessi passivi e sull’utile è diventata improcrastinabile. L’ultima draconiana condanna, in ordine di tempo, sull’Irap l’ha pronunciata qualche giorno fa il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, definendola “un’imposta maledetta che colpisce chi mette più cervello nel suo lavoro”.

Non essendo al momento immaginabile un’abolizione tout court del tributo, si potrebbe avviare una revisione a beneficio di professionisti, lavoratori autonomi e piccole imprese, delimitando l’area di applicabilità dell’Irap. I contribuenti sottoposti a questo tipo di prelievo sono circa 5 milioni. Nel corso degli anni la platea, però, è andata assottigliandosi con l’esonero progressivo e, certamente non pacifico, dei soggetti privi di “autonoma organizzazione”.

Oggi, per non pagare l’Irap bisogna possedere tre requisiti: non si deve essere responsabili di una struttura organizzativa; non si devono avere dipendenti o collaboratori fissi, e nello svolgimento dell’attività non si devono utilizzare beni strumentali oltre il minimo necessario.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other