Istat: disoccupazione stabile, diminuisce quella giovanile

Pubblicato il 1 Agosto 2011 10:14 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2011 10:28

ROMA – Il tasso di disoccupazione a giugno rimane stabile all’8% registrando una variazione nulla rispetto al mese precedente. Lo rileva l’Istat in base a dati destagionalizzati e provvisori, aggiungendo che ”il livello e’ analogo a quello registrato negli ultimi mesi”. Mentre, su base annua, il tasso cala di 0,3 punti percentuali.

Il tasso di occupazione a giugno, pari al 56,9%,rimane stabile sia in termini congiunturali che nel confronto tendenziale. Lo comunica l’Istat nei dati provvisori, aggiungendo che il numero degli occupati, pari a 22,9 milioni, e’ in calo dello 0,1% (-14 mila unita’) rispetto a maggio. Mentre, su base annua si registra un aumento dello 0,1% (+31 mila unita’). Il calo registrato nel mese e’ determinato ”esclusivamente dalla componente femminile”.

Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) invece a giugno e’ calato al 27,8%, segnando un ribasso di 0,4 punti percentuali rispetto a maggio 2011. Lo rileva l’Istat in base a dati destagionalizzati e a stime provvisorie, aggiungendo che su base annua si registra un aumento di 0,3 punti.

A giugno il numero complessivo dei disoccupati scende a 2 milioni, attestandosi precisamente a quota 2,001 milioni, registrando un calo rispetto al mese precedente dello 0,3% (-7 mila unita’), con un calo della componente maschile ed un aumento di quella femminile. Su base annua il numero di disoccupati diminuisce del 3,9% (-81 mila unita’). Lo comunica l’Istat nelle stime provvisorie.