Istat: inflazione in calo, ad agosto +1,6%

Pubblicato il 31 Agosto 2010 11:06 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2010 12:14

Ad agosto i prezzi al consumo in Italia sono aumentati dello 0,2% rispetto a luglio e dell’1,6 rispetto agosto 2009. Lo comunica l’Istat nella stima preliminare, ricordando che l’inflazione è in calo rispetto all’1,7 registrato a luglio, soprattutto grazie al calo dei prodotti energetici.

L’inflazione in calo ad agosto è dovuta alla diminuzione congiunturale dei beni energetici (-0,5% su luglio): nel complesso i beni energetici non regolamentati sono diminuiti dello 0,8% su luglio, mentre sono aumentati del 7,9% su agosto 2009. Il prezzo della benzina verde e’ diminuito dello 0,9% rispetto a luglio mentre e’ aumentato del 5,9% su agosto 2009. Il prezzo del gasolio e’ diminuito dello 0,9% su luglio mentre e’ aumentato del 9,1% su agosto 2009.

Il tasso di disoccupazione resta invece sostanzialmente stabile a luglio. Nel mese, sottolinea l’Istat, il tasso dei senza lavoro si fissa all’8,4%, in calo apparente rispetto all’8,5% di giugno, solo grazie agli arrotondamenti. Era infatti a 8,471% a giugno e a 8,422% a luglio, portando i senza lavoro a 2.105.000. Vola invece il numero degli inattivi a 14.948.000 con un aumento di 76 mila persona (+0,5%) rispetto a giugno 2010. Il livello degli inattivi – rileva l’Istat – raggiunto nel mese anche grazie all’effetto scoraggiamento, e’ il piu’ alto dall’inizio delle serie storiche (2004).