Istat. Vita italiani, economia peggiora e 2 su 3 insoddisfatti della famiglia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2013 12:10 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2013 12:11
Istat. Vita italiani, economia peggiora e 2 su 3 insoddisfatti della famiglia

Istat. Vita italiani, economia peggiora e 2 su 3 insoddisfatti della famiglia

ROMA – La situazione economica delle famiglie italiane peggiora secondo i dati Istat. Nel 2013 il numero di famiglie che dichiara un peggioramento è il 58,6%, contro il 55,8% del 2012. E la questione non è solo economica, se si tiene conto del fatto che 2 italiani su 3 sono insoddisfatti della propria famiglia e amici. La soddisfazione per le proprie condizioni di vita rimane stabile sulla sufficienza: il voto degli italiani è infatti di 6,8 su un massimo di 10 punti.

“SITUAZIONE ECONOMICA PEGGIORA” – L’analisi dell’Istat sugli “Aspetti della vita quotidiana” svolta nel marzo 2013 evidenza ”il calo è generalizzato sul territorio, ma maggiore al Nord”. In Italia settentrionale, infatti, la percentuale delle famiglie che rileva un peggioramento della propria situazione economica sale dal 53,6% al 57,1%. Tuttavia, fa notare sempre l’Istat, i tradizionali divari territoriali rimangono, con il Mezzogiorno che comunque soffre di più (qui ben il 60,4% dichiara un deterioramento del bilancio familiare).

Guardando a chi si considera stabile dal punto di vista economico, nei primi mesi del 2013 l’Istituto di statistica registra un ”significativo calo” della la percentuale di famiglie che giudica la propria situazione economica sostanzialmente invariata rispetto all’anno precedente (dal 40,5% nel 2012 al 38,0% nel 2013). Conseguentemente aumenta la quota di famiglie che riportano un peggioramento della propria situazione, dal 55,8% nel 2012 al 58,6%; mentre solo il 3% delle famiglie dichiara che la propria condizione è migliorata (era il 3,4% nel 2012).

FAMIGLIA E AMICI – Gli Italiani sono sempre stati entusiasti dei rapporti familiari e degli amici, ma nel 2013 nonostante i livelli di gradimento restano alti, qualcosa sembra essersi perso. Secondo l’Istat si dichiara ”molto soddisfatto” della famiglia il 33,4% contro il 36,8% nel 2012, mentre i ”molto soddisfatti” per le relazioni amicali passano dal 26,6% all’attuale 23,7%.

“VITA SUFFICIENTE” – In Italia la soddisfazione per le condizioni generali di vita resta stabile, dopo il crollo del 2012. Alla domanda ‘Attualmente, quanto si ritiene soddisfatto della sua vita nel complesso?’, potendo indicare un voto da 0 a 10, le persone di 14 anni e più danno ‘in pagella’ un 6,8, come lo scorso anno. Insomma una sufficienza.