Jp Morgan tassa i conti con “troppi soldi” depositati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 febbraio 2015 1:50 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2015 23:21
Jp Morgan tassa i conti con "troppi soldi" depositati

Jp Morgan tassa i conti con “troppi soldi” depositati

ROMA – Troppi soldi sul conto? Soldi magari tenuti fermi là. A Jp Morgan non va più bene: arriva una tassa ad hoc per liberarsene. La banca, insomma, punta a risparmiare alleggerendo dei depositi che, complici le nuove regole post crisi finanziaria, sono diventati troppo costosi.

Spiega Giuliana Ferraino sul Corriere della Sera:

Jp Morgan vuole sbarazzarsi di certi tipi di conti, poiché le nuove regolamentazioni, introdotte dopo la crisi finanziaria, e i bassi tassi di interesse ne hanno reso la gestione troppo costosa . La banca di Wall Street, guidata da Jamie Damon, ha annunciato che entro la fine dell’anno eliminerà fino a 100 miliardi di dollari di depositi e imporrà nuove commissioni ai grandi clienti istituzionali per scoraggiare conti troppo grandi e i rischi a questi collegati.

Le commissioni varieranno da un cliente all’altro in base a diversi fattori, comprese la dimensione del conto e il rapporto complessivo con la banca.

Il mercato sembra gradire. Dopo l’annuncio Jp Morgan ha guadagnato più di due punti e mezzo in Borsa. Il piano, in ogni caso, è più complesso: la banca punta a un maxi taglio dei costi da 1,4 miliardi di dollari.