JPMorgan a Goldman, pieno utili grandi banche Usa: Wall Street vola

Pubblicato il 16 ottobre 2018 23:18 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2018 23:18
JPMorgan a Goldman, pieno utili grandi banche Usa: Wall Street vola

JPMorgan a Goldman, pieno utili grandi banche Usa: Wall Street vola (foto Ansa)

NEW YORK  – Le grandi banche americane macinano utili e presentano conti sopra le attese rassicurando gli investitori e Wall Street, che avanza decisa. Le trimestrali mostrano infatti un’economia americana in salute che, nonostante i dazi, continua a crescere: un’ulteriore conferma arriva dal numero record di posizioni aperte che indica come il mercato del lavoro ha ancora spazio per rafforzarsi.

Festeggia il quadro roseo Donald Trump: celebrando Wall Street che cresce sul tremendo potenziale degli Stati Uniti e le trimestrali solide, il presidente americano senza mezzi termini descrive l’America come ”numero uno al mondo, di molto”. Ai buoni risultati di JPMorgan e Citigroup, si aggiungono quelli sopra le attese di Bank of America, Goldman Sachs e Morgan Stanley. Goldman si lascia alle spalle gli ultimi tre mesi dell’era Lloyd Blankfein con utili e ricavi in crescita. L’utile è salito del 19% a 2,52 miliardi di dollari rispetto ai 2,13 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. I ricavi sono saliti a 8,65 miliardi di dollari a fronte degli 8,33 miliardi del 2017.

L’utile per azione è risultato pari a 6,28 dollari per azione, sopra le attese degli analisti che scommettevano su 5,38 dollari. I ricavi della divisione banca d’investimento, quella da cui proviene il nuovo amministratore delegato David Solomon, sono saliti del 10% a 1,98 miliardi di dollari. Per Morgan Stanley il terzo trimestre si chiude con un utile in aumento del 20% a 2,15 miliardi di dollari su 9,87 miliardi di dollari di ricavi, sopra le attese degli analisti. I ricavi della divisione banca di investimento sono saliti del 15%, mentre quelli da trading dell’8% a 3,1 miliardi di dollari.

Grazie al taglio delle tasse di Donald Trump, che ha ridotto l’aliquota pagata al 20% dal 29%, Bank of America Bank of archivia il periodo luglio-settembre con un utile netto in aumento del 32% a 7,16 miliardi di dollari, sopra le attese degli analisti. I ricavi sono saliti del 4% a 22,77 miliardi di dollari. Nonostante i buoni conti le banche americane restano sotto pressione in Borsa. Goldman quest’anno è in calo del 15%, in quella che e’ una delle perfomance peggiori fra le grandi banche insieme a Morgan Stanley.