Juventus, la Borsa non ci crede: sospensione per eccesso di ribasso, poi il titolo perde l’8%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2019 13:12 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2019 13:12
Juventus, capitombolo in Borsa dopo l'ultimo bilancio

Delusione Juventus in Borsa. Sospeso il titolo

ROMA – La Juventus è stata sospesa in Borsa in asta di volatilità al ribasso mentre cedeva il 7,2% a 1,29 euro, dopo il bilancio 2018-2019 che si è chiuso con ricavi pari a 621,5 milioni di euro (+ 116,8 milioni rispetto all’esercizio 2017/2018) e una perdita di 39,9 milioni. Gli investitori guardano anche alla performance della squadra nel campionato di calcio di serie A.

Tornato agli scambi il titolo ha dovuto cedere l’8% a 1,29 euro. Sull’andamento pesano come detto i dati di bilancio resi noti nel weekend. A trascinare giù il titolo, oltre al caos con gli ultras è appunto anche la nota, presente nel bilancio, in cui la proprietà guidata da Andrea Agnelli segnala la necessità di raccogliere un aumento di capitale da circa 300 milioni di euro per potenziare l’intera struttura.

Un aumento che Exor si è già impegnata a sottoscrivere per il suo 63,77% di azioni e che sarà votato nella prossima Assemblea degli Azionisti. In calo anche le azioni Exor, la cassaforte della famiglia Agnelli che dovrà investire circa 191 milioni di euro dei 300 previsti per l’aumento di capitale: il calo ha toccato il 2,4% a 61,60 euro per azione. (fonte Ansa)