La Marcegaglia: “No a uno Stato che investe e protegge le aziende”

Pubblicato il 11 Aprile 2011 19:22 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2011 19:30

LECCO – ”Noi un’idea di Stato ce l’abbiamo, vogliamo uno Stato che faccia poche cose e bene, meno costoso e più efficiente”. Lo ha detto la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia concludendo i lavori dell’Assemblea degli Industriali di Lecco.

”Non credo a uno Stato – ha proseguito – che decide quali sono i settori strategici, che investe e protegge le aziende”. Al contrario, secondo Marcegaglia, ”lo Stato deve investire in ricerca, innovazione e scuole, riducendo le tasse”. Marcegaglia si è poi detta ”preoccupata da un’ondata di intervento dello Stato in economia che ha fatto danni enormi nel passato”.

Se non abbiamo più grandi imprese – ha aggiunto – facciamo andare avanti le imprese che ci sono, perchè le grandi imprese non si creano in laboratorio”.