Lavoro. Chi assume: informatica, ristoranti, moda, servizi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Giugno 2015 11:19 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2015 11:19
Lavoro. Chi assume: informatica, ristoranti, moda, servizi

Lavoro. Chi assume: informatica, ristoranti, moda, servizi

ROMA – La ripresa economica spinge la ricerca di nuove assunzioni e, dopo 7 anni di crisi  nera, il 2015 si segnala come l’anno della svolta, dell’inversione significativa di tendenza. Dai dati delle agenzie interinali e delle multinazionali che si occupano di recruitment si può capire (ne dà conto Fabio Savelli sul Corriere della Sera) quali siano i settori trainanti, quali le figure più richieste. Da informatica, energia, servizi vari di manutenzione, ristorazione, moda e lusso i segnali più positivi per assunzioni che spesso per il 40% sono chiamate a tempo indeterminato.

Information technology. Tra i settori protagonisti dell’aumento degli occupati certificato dall’Istat ad aprile. Molto ricercati i programmatori Java, i sistemisti Sap, gli architetti dei software in ambito mobile, cioè le applicazioni deputate agli acquisti su smartphone. Diploma o laurea in ambito informatico sono però il prerequisito necessario.

Ristorazione, grande distribuzione e servizio alla clientela. Per effetto dell’Expo e della stagionalità estiva alle porte aumenta il numero di addetti nel terziario. Buona prevalenza di manodopera immigrata, meno contratti stabiliti in virtù di una maggiore flessibilità della domanda di lavoro.

5 x 1000

Alimentare, moda e lusso trainano l’occupazione. Si giovano delle dimensioni internazionali e della vocazione all’export dei principali marchi. Necessarie le competenze linguistiche ed esperienze pregresse all’estero. Qui la componente di contratti a tempo indeterminato è più alta che in altri settori.