Mai così tanti disoccupati dal 2004. Quasi 3 milioni, 761mila in più in un anno

Pubblicato il 31 luglio 2012 10:21 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2012 13:01
Mario Monti

Mario Monti (Foto LaPresse)

ROMA – Mentre Mario Monti dice che “la fine del tunnel è vicina” i dati sul numero degli italiani disoccupati sono i peggiori dal 2004: i senza lavoro sono oggi quasi 3 milioni, 2 milioni e 792mila per la precisione, 761mila in più rispetto ad un anno fa.

I dati dell’Istat dicono anche che solo a giugno il tasso di disoccupazione è salito al 10,8%, in rialzo dello 0,3% rispetto a maggio e del 2,7% rispetto allo stesso periodo del 2011. Si tratta del tasso più alto dal 2004, anno in cui l’Istat ha iniziato le rilevazioni su base mensile. A livello trimestrale, il dato è il peggiore dal terzo trimestre del 1999.

Gli occupati sono invece 22 milioni 970mila, in calo dello 0,1% rispetto a maggio (-29 mila unità). La diminuzione, sottolinea l’Istat, riguarda in particolare le donne. A confronto con giugno 2011 il numero di occupati mostra invece una lieve crescita (+11 mila unità). Il tasso di occupazione è pari al 56,9%, in diminuzione nel confronto congiunturale di 0,1 punti percentuali e stabile in termini tendenziali.

Cala invece il tasso dei disoccupati tra i 15 e i 24 anni: a giugno è stato del 34,4%, in diminuzione di un punto percentuale rispetto a maggio. Ma i giovani senza lavoro sono il 10,1% della popolazione.

L’aumento della disoccupazione riguarda più o meno allo stesso modo uomini e donne: i primi in cerca di un lavoro sono aumentati del 2,9% rispetto allo stesso periodo di un anno fa, le seconde del 2,5%.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other