Lavoro nei giorni festivi, aperti solo il 25% dei negozi: il piano M5S

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2018 9:33 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2018 9:34
Lavoro nei giorni festivi, aperti solo il 25% dei negozi: il piano M5S

Lavoro nei giorni festivi, aperti solo il 25% dei negozi: il piano M5S

ROMA – Il Governo è in procinto di varare un nuovo regolamento che limiti l’apertura dei negozi e delle attività lavorative di domenica e nei giorni festivi. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Un parziale ritorno all’antico rispetto alla liberalizzazione introdotta dal governo Monti: il piano M5S, che ricalca una proposta di legge in Parlamento depositata da Davide Crippa, deputato M5S e sottosegretario allo Sviluppo Economico, che prevede per ogni Comune non turistico l’apertura di non oltre il 25% dei negozi per ogni settore merceologico.

Dal momento che sarà compito delle amministrazioni comunali gestire la turnazione, la legge riconsegnerà agli enti locali la titolarità della materia. Esclusi appunto i Comuni turistici, la norma non dimentica lo shopping online: si potrà acquistare di domenica, ma la lavorazione dell’ordine e quindi la consegna, sarà differita ai giorni feriali.

La proposta di legge, scrive in una nota il sottosegretario al Lavoro Claudio Cominardi, “si ripropone di ricondurre la competenza legislativa e la podestà regolamentare nel settore del commercio alle Regioni e agli enti locali ai quali spetta il compito della pianificazione della turnazione delle festività lavorative, che non ricada pesantemente sui diritti dei lavoratori ma che tuteli contemporaneamente i diritti dei consumatori”.