Istat: disoccupazione stabile ad agosto al 10,7%

Pubblicato il 1 ottobre 2012 10:12 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2012 14:42

ROMA- Disoccupazione stabile ad agosto: il dato Istat resta fermo al 10,7%, lo stesso di giugno e luglio, confermandosi il più alto da gennaio 2004. Sale invece di 2,3 punti su base annua. Per il terzo mese consecutivo è al massimo storico. In cerca di lavoro ci sono 593mila under 24. Più critica la situazione tra i giovani: il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) ad agosto è al 34,5%, in diminuzione di 0,5 punti percentuali su luglio, mentre risulta in aumento di 5,6 punti su base annua. E le donne: ad agosto gli occupati risultano in calo dello 0,3% rispetto a luglio, con una diminuzione di 75 mila unità. Il calo riguarda in particolare le donne. Inoltre il numero di occupati diminuisce dello 0,3% anche su base annua (-80 mila unità). Nel dettaglio l’Istat rileva che:

Il tasso di occupazione è pari al 56,9%, in diminuzione 0,2 punti percentuali sia nel confronto congiunturale sia in quello tendenziale. Il numero dei disoccupati, pari a 2.744 mila, diminuisce dello 0,3% rispetto a luglio (-9 mila unità). Su base annua si registra una crescita pari al 30,4% (640 mila unità). Il tasso di disoccupazione è pari al 10,7%, stabile rispetto a luglio e in aumento di 2,3 punti percentuali nei dodici mesi. Tra i 15-24enni le persone in cerca di lavoro sono 593 mila e rappresentano il 9,8% della popolazione in questa fascia d’età.

Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero l’incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 34,5%, in calo di 0,5 punti percentuali rispetto a luglio. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni aumentano dello 0,6% (92 mila unità) rispetto al mese precedente. Il tasso di inattività si attesta al 36,3%, con un aumento di 0,2 punti percentuali in termini congiunturali e una diminuzione di 1,3 punti percentuali su base annua.