Lavoro Natale 2014, offerte: dove c’è e quanto ti danno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 novembre 2014 14:46 | Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2014 16:33
Lavoro Natale 2014, offerte: dove c'è e quanto ti danno

Lavoro Natale 2014, offerte: dove c’è e quanto ti danno (Sole 24 Ore)

ROMA – Cerchi un lavoro sotto Natale 2014? Ecco dove ci sono più offerte e quanto ti danno. I più richiesti a Natale 2014 sono i curriculum per addetti alla vendita e alla cassa, scaffalisti, inventaristi, addetti al merchandising, camerieri, baristi, addetti al confezionamento, visual merchandiser e web designer. Alberto Magnani sul Sole 24 Ore ha incrociato i dati delle principali agenzie di lavoro interinale: Gi Group, Adecco, Manpower.

WEB DESIGNER – DA 1.700 A 1.900 EURO

I più pagati sono i web designer e tutte le figure richieste per le attività di vendita tramite siti internet. Per una retribuzione media che varia fra i 1.700 e i 1.900 euro, ci sono molte offerte per web designer e addetti all’e-commerce. L’agenzia Gi Group segnala che vengono richiesti un diploma o laurea specialistica nell’Ict, oltre a esperienze nel settore e attitudine al lavoro di squadra.

VISUAL MERCHANDISER – DA 1.500 A 1.700 EURO

Paghe buone e tante richieste anche per i visual merchandiser, cioè gli esperti nel collocamento della merce dei punti vendita, per una figura che unisce una certa creatività e conoscenza del merchandising e che riesca a far vendere di più il prodotto e il negozio/supermercato che lo ospita. I “visual merchandiser” si dividono in layout di vetrina, collaboratori “sul campo” dei negozi, coordinatori della rete commerciale (italiana e internazionale). Richiesto diploma, e nel caso di grandi gruppi la laurea. Poi: 1/2 anni di esperienza, disponibilità agli spostamenti e voglia di lavorare in “team”.

COMMESSI – DA 1.432 A 1.532 EURO LORDI

I commessi, ovvero gli addetti alla vendita e alla cassa, sono richiesti per contratti con uno stipendio lordo che va da 1.432 a 1.532 euro.

La sola agenzia Gi Group ha già ricevuto 400 richieste, con l’aggiunta di 270 offerte per addetti cassa. I requisiti di partenza prevedono diploma, esperienze di lavoro, disponibilità a tempo pieno e parziale. Cosa può fare la differenza? Le lingue straniere: l’inglese è l’abc, senza dimenticare passepartout globali come francese, tedesco, russo o lingue orientali.

CAMERIERI, BARISTI, ADDETTI AL CONFEZIONAMENTO – 1.500 EURO LORDI

Ristoranti, supermercati, servizi di catering e punti vendita di prodotti alimentari aumenteranno del 15% in più l’offerta di posti di lavoro sotto natale. Le figure più richieste sono camerieri, baristi e addetti al confezionamento:

Adecco elenca tra le figure più richieste camerieri e baristi, con sbocchi sulla filiera del made in Italy (addetti al confezionamento dei prodotti freschi) e il management degli eventi (organizzazione cene e banchetti). Stipendio medio? Adecco lo stima a circa 1.500 euro mensili lordi. E se il contratto si prolunga oltre gennaio, la media annua è di 21mila euro.

SCAFFALISTI, INVENTARISTI, ADDETTI AL MERCHANDISING – 1.432 EURO

In ultimo è il turno dei “Babbi Natale” e non solo. Supermercati, centri commerciali e grande distribuzione cercano “addetti alle operazioni ausiliari di vendita”. Si tratta di scaffalisti, inventaristi, addetti al merchandising.
Per uno stipendio medio di 1.432 euro. Molto richiesti gli addetti al confezionamento pacchi e alla promozione (il “sampling”, quelli che ti fanno provare campioni di prodotto per invogliarti a comprarlo). E poi c’è posto anche per i “Babbi Natale”. Lo si intuisce dalle parole di Stefano Moda, “candidate management director” di Adecco:

«l’importante sono la flessibilità e la disponibilità nei periodi richiesti. E questo permette a candidati non giovanissimi di rimettersi in gioco».