Lehman Brothers fa causa a JPMorgan: spera di recuperare miliardi

Pubblicato il 27 maggio 2010 0:11 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2010 0:31

lehman brothersLehman Brothers Holdings fa causa a JPMorgan, accusandola di aver fatto defluire illegalmente miliardi di dollari da Lehman Brothers nei giorni precedenti alla bancarotta, approfittando delle informaizoni in suo possesso in qualità di ‘clearing bank’. Lo riportano i media americani, sottolineando che con l’azione legale Lehman si augura di recuperare alcuni miliardi di dollari.

La causa, ampiamente attesa, “contiene – osserva il Wall Street Journal – le più significative accuse finora emerse nell’ambito del legame fra Lehman e quelle che una volta erano le sue controparti a Wall Street. JPMorgan avrebbe favorito – in base alla documentazione depositata presso il tribunale per la bancarotta di New York – il fallimento di Lehman chiedendo nel settembre 2008 collaterali per 8,6 miliardi di dollari: una richiesta che avrebbe aggravato le condizioni di liquidità della banca d’affari contribuendone al collasso. Lehman si augura di recuperare parte dei miliardi in collaterali richiesti. JPMorgan ritiene la causa “senza merito” e intende “difendersi con forza”.