Conti correnti obbligatori: pensionato tranquillo, Monti decide i costi

Pubblicato il 12 Gennaio 2012 11:25 | Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2012 11:31

ROMA – Tranquilli pensionati: le spese per il conto corrente obbligatorio le decide Mario Monti. Trasparenza e concorrenza nel campo dei servizi bancari sono proposti nella bozza del decreto legge sulle liberalizzazioni. Sarà il ministero dell’Economia a stabilire le caratteristiche dei conti correnti di base, che anche i pensionati saranno costretti ad aprire per ricevere la propria pensione sopra i mille euro. Il ministro e premier Mario Monti stabilirà l’ammontare degli importi delle commissioni applicabili ai prelievi effettuati con carta da bancomat diversi dalla banca in cui si ha il conto.

Per quanto riguarda le commissioni interbancarie bancomat a decidere sarà la Banca d’Italia, che dovrà stabilire un regolamento tale che “il beneficiario applichi spese al pagatore per l’utilizzo di un determinato strumento tenendo conto dell’esigenza di promuovere strumenti di pagamento più efficienti ed affidabili”. Scompare però dalla bozza il capitolo su mutui e polizze, che era previsto dalla manovra.