Luigi Zunino si è dimesso dalla società immobiliare “Risanamento s.p.a”. Al suo posto forse Luigi Roth

Pubblicato il 29 Luglio 2009 1:16 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2009 1:16

Luigi Zunino si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Risanamento, la società immobiliare da lui creata. La decisione giunge il giorno dopo la riunione in cui il Cda ha dato il suo ok al piano anti-fallimento della società immobiliare.

Nella nota si precisa che nella riunione del prossimo 3 agosto, il consiglio valuterà la cooptazione di un nuovo consigliere, «fermo restando il possibile rinnovo di tutto il consiglio in occasione della prima assemblea che si terrà una volta intervenuti gli accordi definitivi con i principali gruppi bancari creditori della società».

Al posto di Zunino in consiglio di amministrazione dovrebbe arrivare Luigi Roth e l’incarico ipotizzabile è quellaodi amministratore delegato. Mercoledì, invece, il neo-presidente di Risanamento, Vincenzo Mariconda, accompagnato dagli avvocati Marco De Luca, Giuseppe Lombardi e Ugo Molinari, presenterà il piano di salvataggio al giudice fallimentare Pierluigi Perrotti, cui sarà contestualmente chiesto un rinvio dell’udienza a settembre.