La Commissione Ue promuove la manovra: “Colpisce la spesa corrente”

Pubblicato il 15 Giugno 2010 16:05 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2010 19:06

La Commissione Ue – nell’ambito della valutazione sulle misure prese da dodici Paesi della zona euro in deficit eccessivo – promuove la manovra di bilancio dell’Italia, sottolineando come le norme del decreto legge varato dal governo nel maggio scorso “sostengono gli sforzi di consolidamento aggiuntivi per il 2011 e 2012, che colpiscono soprattutto la spesa corrente”.

Per raggiungere la correzione del deficit eccessivo entro la scadenza prevista, che è il 2012, per l’Italia “sarà importante assicurare una stringente attuazione del programmato calo della spesa pubblica e affrontare la possibile caduta delle entrate fiscali, anche per assicurare che il debito intraprenda una strada in discesa entro la fine del periodo di correzione”. E’ quanto scrive la Commissione Ue nella sua valutazione sullo stato dei conti pubblici italiani