Manovra. Plastic tax e auto aziendali, tasse più leggere. Tempi stretti: modifiche solo al Senato?

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2019 9:12 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2019 9:12
Manovra. Plastic tax e auto aziendali, tasse più leggere. Tempi stretti: modifiche solo al Senato?

Parco auto aziendali (Ansa)

ROMA – Plastic tax e tassa sulle auto aziendali più leggere. La richiesta pressante è di Italia Viva e di Matteo Renzi, il governo, almeno in parte, è intenzionato ad accoglierla. A confermarlo è il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, spiegando che sono state trovate le coperture per ridimensionarne l’impatto fiscale.

“Il governo, in particolare il ministero dell’Economia, sta interloquendo e lavorando con tutti i soggetti coinvolti per pervenire a una soluzione quanto più possibile condivisa. Che riveda in maniera sostanziale e rimoduli la misura”.

Per quanto riguarda le auto aziendali, in particolare, Conte spiega che la modifica “dovrà contemperare da una parte l’esigenza di perseguire una giusta transizione verso tecnologie a zero emissioni e, dall’altra, accompagnare la transizione senza colpire, in modo improvvido, lavoratori ed aziende”.

Manovra: tempi stretti, ipotesi modifiche solo al Senato

A un mese dalla scadenza del termine per l’approvazione finale, la commissione Bilancio non ha ancora iniziato ad esaminare gli emendamenti e non si è arrivati neanche alla scrematura finale delle modifiche da mettere in votazione. Una riunione con il governo era ipotizzata in giornata ma è stata rinviata.

A questo punto, secondo diverse fonti parlamentari, è possibile che non solo il decreto fiscale ma anche la manovra venga approvata in due sole letture. Se così sarà, vorrà dire che le modifiche al testo saranno apportate nel passaggio al Senato e alla Camera toccherà solo confermarle. Senza possibilità di nuove variazioni. Stessa sorte tocca, a parti invertite, al decreto fiscale: le modifiche a Montecitorio, a Palazzo Madama spetterà solo la conferma. (fonte Ansa)