Manovra, Ue delusa sulle quote latte: “Sono contrarie alle regole”

Pubblicato il 29 luglio 2010 14:06 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2010 16:07

”La Commissione Europea è delusa di apprendere che l’Italia ha votato una misura che sembra essere contraria alle regole dell’Ue sul rimborso delle multe per il superamento delle quote latte. Ora esaminerà sotto il profilo giuridico il testo votato e non esiterà a intraprendere l’azione necessaria contro l’Italia se la misura non è conforme alle regole Ue”. Questa la prima reazione del commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos dopo il voto definitivo al decreto legge.

La Commissione europea, in vista del voto definitivo di oggi sul decreto legge, che include la proroga per il pagamento delle multe per le quote latte, ha appena inviato una lettera all’Italia in cui chiede con ”urgenza” di essere informata sulla disposizioni approvate. E questo, per capire – precisa quella lettera – se le misure ”sono in linea con la normativa europea e con gli impegni politici ripetuti presi dal governo italiano di imporre un’applicazione rigorosa ed effettiva del sistema delle quote latte in Italia”.

In quella missiva Bruxelles mette anche in guardia l’Italia sul fatto che, ogni modifica alle regole fissate nel 2003 sulla rateizzazione del pagamento delle multe per le quote latte, potrebbe violare le norme Ue sugli aiuti di Stato. E’ la prima volta, nella ventennale vicenda delle quote latte, che Bruxelles prospetta questa eventualità.