Marchionne: ‘Il mio successore? Arriverà dopo il 2015’

Pubblicato il 8 Gennaio 2012 17:54 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2012 17:55

Sergio Marchionne (LaPresse)

NEW YORK – Un successore dell’amministratore delegato di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne, non si avrà prima del 2015: servirà  infatti fino a dopo il 2015 per prepararlo. Lo afferma lo stesso Marchionne in un’intervista al Detroit Free Press, quotidiano di Detroit che lo incorona “a.d” dell’anno per aver fatto riemergere in tempi brevissimi la Chrysler dalla bancarotta.  Marchionne ha poi aggiunto che bisognerà aspettare a dopo il 2015 per completare la fusione fra Fiat e Chrylser e completare lo sbarco in Borsa della casa Usa. ”Nulla – ha detto – succederà fino a dopo il 2015, a meno che non venga colpito da un bus”

Il numero uno di Fiat e Chrysler, nell’intervista ha spiegato che il 2012 sarà un anno ricco di sfide per Chrysler. Secondo Marchionne le difficoltà saranno legate al fatto che il Dodge Dart sarà l’unico prodotto nuovo che Chrysler lancerà. ”Le cose importanti arriveranno nel 2013” afferma, sottolineando che ”abbiamo fatto il 20% perché la maggior parte delle scelte industriali è alle nostre spalle. Il peggio è passato, ora  è centrale l’esecuzione dei piani”.