La marijuana va in Borsa: milioni di dollari in azienda che produce cannabis sicura

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 ottobre 2018 6:54 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2018 18:04
La marijuana va in Borsa: milioni di dollari in azienda che produce cannabis sicura (foto Ansa)

La marijuana va in Borsa: milioni di dollari in azienda che produce cannabis sicura (foto Ansa)

ROMA – La Marijuana va (quasi) in Borsa: Verano Holdings, una società di produzione e distribuzione di cannabis legale con sede a Chicago, ha annunciato un finanziamento di 120 milioni di dollari composto da investimenti azionari di cui 88 milioni da Scythian Biosciences Corp, con sede a Toronto, e un finanziamento privato aggiuntivo di 32 milioni, oltre ad acquisizioni, transazioni e assunzioni di dirigenti che con il nuovo marchio Verano Holdings, LLC e Verano riuniscono numerosi imprese di cannabis di successo.

Verano Holdings è una delle più importanti società di produzione di cannabis legale degli Stati Uniti, in atto ha una strategia di espansione notevole così da trasformarsi negli USA, nel 2019, in una delle più grandi e redditizie società del settore.

L’investimento, afferma la società, “accelererà il nostro obiettivo di dominare il settore in crescita più importante negli Stati Uniti ma resteremo focalizzati sull’impegno costante di produrre prodotti di cannabis sicuri e di qualità”. Verano Holdings è un’azienda di coltivazione di cannabis autorizzata, ha stabilimenti di produzione, si occupa della vendita al dettaglio di prodotti privi di pesticidi, che includono i concentrati di cannabis, estratti, fiori e topici. Insieme al considerevole investimento di Scythian, la proprietà e/o la gestione di Verano di nove redditizie strutture di cannabis su licenza, consolideranno “3 Boys Farms” dall’altra parte della Florida il che consentirà di raggiungere una popolazione superiore a 67 milioni di persone. In Illinois, un impianto di coltivazione e produzione e tre dispensari; Florida: un impianto di coltivazione e produzione e fino a 30 strutture dispensarie secondo la normativa vigente; Maryland: un impianto di coltivazione e produzione e due dispensari; Nevada: un impianto di coltivazione e produzione e un dispensario; Michigan, Ohio e Porto Rico: licenza/e in fase di elaborazione.