Mario Draghi: “Dopo 10 anni l’euro è simbolo dell’Europa”

Pubblicato il 29 Dicembre 2011 18:42 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2011 18:51

ROMA – ”L’euro e’ divenuto uno dei simboli dell’Europa e le banconote e monete sono ormai parte della nostra vita quotidiana”. Lo dice Mario Draghi, presidente della Bce in occasione del decimo anniversario dell’introduzione della moneta unica europea ”che oggi e’ utilizzata complessivamente da 17 paesi dell’UE, ossia da 332 milioni di persone”.

”Dieci anni fa, il 1 gennaio 2002 – ricorda il numero uno dell’Eurotower nel sito della banca centrale europea – in 12 Stati membri dell’Unione europea sono state introdotte le banconote e le monete in euro: una sfida senza precedenti, portata a termine senza difficolta’. Miliardi di banconote e monete sono entrati in circolazione in pochi giorni”. Negli ultimi anni, ricorda ancora, altri 5 Stati membri hanno adottato la moneta unica, che oggi e’ utilizzata complessivamente da 17 paesi dell’UE, ossia da 332 milioni di persone”.