Draghi: “Nelle economie emergenti più rischi di inflazione”

Pubblicato il 5 Aprile 2011 19:10 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2011 19:11

Mario Draghi (foto LaPresse)

ROMA – ”In diverse economie emergenti la rapida crescita del credito e degli afflussi di capitali ha aumentato i rischi di inflazione e altri squilibri finanziari”. Lo ha detto il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, durante una conferenza stampa al termine della riunione del Financial Stability Board da lui presieduto.

Draghi ha quindi spiegato che, a suo avviso, ”restano sacche di debolezza nel sistema bancario” a livello globale.  ”In alcuni paesi – ha aggiunto – i rischi sovrani e quelli bancari sono strettamente interconnessi”.