Draghi: “Gli incentivi alle banche ‘too big to fail’ hanno favorito l’azzardo morale”

Pubblicato il 17 Febbraio 2011 19:16 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2011 19:17

Mario Draghi

PARIGI – La crisi ha reso necessario aiutare le banche troppo grandi per essere lasciate fallire (‘too big to fail’), ma questo  ”ha rinforzato l’azzardo morale in modo molto significativo”. A sostenerlo è  il governatore della Banca d’Italia e presidente del Financial Stability Board Mario Draghi in un articolo pubblicato su una newsletter del think tank Eurofi.

Secondo il il governatore di Bankitalia occorre dotare le giurisdizioni di meccanismi attraverso cui ”ogni istituzione finanziaria possa passare attraverso un fallimento gestito senza danneggiare la stabilità  finanziaria e senza sostegno dei contribuenti”.

Nell’ articolo Draghi ricorda che nel corso della crisi finanziaria ”la risposta delle autorita’ fu necessaria” per la ”stabilita”’ e per ”ragioni macroeconomiche”. Ma gli aiuti hanno anche fornito ”un sussidio alla leva finanziaria e ai rischi delle compagnie piu’ grandi”.