Economia

Mercato auto in leggera ripresa. Ma non per Fiat

Mercato auto in leggera ripresa. Ma non per Fiat

Mercato auto in leggera ripresa. Ma non per Fiat

ROMA – Il mercato dell’auto inaugura il 2014 in rialzo rispetto all’anno prima. A gennaio in Italia sono state immatricolate 117.802 vetture, il 3,24% in più rispetto al gennaio del 2013, continuando il trend positivo iniziato a dicembre (+1,4%). Calano invece i trasferimenti di proprietà di auto usate, diminuiti del 2,73% rispetto a gennaio 2013.

Il 2014 inizia invece male per Fiat, o meglio per Fca (Fiat Chrysler Automobiles): le vendite aumentano negli Stati Uniti ma non in Italia, dove le immatricolazioni sono diminuite del 2,62% rispetto al gennaio del 2013. Anche a dicembre 2013 le vendite del gruppo erano scese del 2,62%. Rispetto all’anno scorso, quindi, la quota di mercato scende dal 29,9% al 28,2%.

Il Centro Studi Promotor (Csp) frena eventuali entusiasmi: 

“Per le immatricolazioni di auto in gennaio ci si attendeva una conferma del primo segnale positivo arrivato in dicembre. La conferma vi è stata, ma il risultato non deve indurre a facili entusiasmi: in termini assoluti le vendite restano sui livelli di fine anni ’70”.

Critica anche Federauto, che parla di “stagnazione”, e Unrae, l’associazione delle case automobilistiche estere, che sottolinea le 20mila auto vendute in meno rispetto al gennaio 2012.

 

 

To Top