Merkel: Italia e Spagna devono ridurre il debito con riforme aggiuntive

Francesca Cavaliere
Pubblicato il 23 ottobre 2011 3:06 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 23:12

BRAUNSCHWEIG- Come riporta l’agenzia di stampa Reuters, Angela Merkel, sabato, a solo un giorno dal vertice europeo che si terrà domenica 23 ottobre a Bruxelles, durante il suo intervento al parlamento dell’unione giovanile di Braunschweig avrebbe invitato Italia e Spagna a fare altre riforme per ridurre il debito pubblico.

“La Spagna ha fatto molto per ridurre il debito, – ha detto la cancelliera – ma probabilmente dovrebbe fare ancora di più per riguadagnare la fiducia dei mercati”.

Dopo avere messo in guardia sulle conseguenze di un errato frazionamento del debito greco, sulla necessità di impedire un effetto fotocopia della situazione greca e di un allargamento del problema ad altri Paesi , “Ma ci si deve naturalmente chiedere- ha precisato la Merkel – se in Europa ci sia ancora chi possa prestare denaro”, la cancelliera ha toccato l’argomento del debito pubblico italiano.

“Gli altri Paesi dell’unione monetaria vicini alla Grecia devono essere protetti. Per questo abbiamo bisogno di un grande scudo, di ciò che David Cameron ha chiamato un bazooka, per dire chiaramente che noi vogliamo proteggere il nostro euro. Questo scudo verrà impiegato se i Paesi che saranno tutelati avranno riguadagnato anche la fiducia. Se questi Paesi non fanno nulla a casa loro, se continuano a mantenere il debito totale al 120 per cento come l’Italia, allora il muro da scavalcare diventerà ancora più alto, non saranno di aiuto perché in questo modo la fiducia dei mercati non potrà ritornare”.

Secondo il giornale tedesco Bild, la Merkel sarebbe fiduciosa che l’euro-gruppo possa trovare una soluzione alla crisi entro mercoledì.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other