Metalmeccanici: cortei in 5 città italiane. La Fiom protesta contro licenziamenti eaccordo separato del contratto in scadenza

Pubblicato il 9 Ottobre 2009 9:06 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2009 9:06

«La più grande manifestazione operaia che si sia svolta in questa fase in Europa». Commenta così il ritorno della protesta delle tute blu il segretario della Fiom-Cgil Gianni Rinaldini. Venerdì 9 ottobre i metalmeccanici si fermano per 8 ore scenderanno in piazza stamani con manifestazioni in cinque città per dire no ai licenziamenti e all’accordo separato che si potrebbe raggiungere al tavolo per il rinnovo del contratto tra Federmeccanica e Fim e Uilm.

«Fermiamoli» sarà lo striscione che aprirà i cortei di Milano, Roma, Firenze, Napoli e Palermo. Per l’occasione sono pronti mille pullman. Il contratto coinvolge circa un milione e mezzo di lavoratori e scadrà il 31 dicembre.fiom