Moda: Levi’s lancia la sua prima collezione globale

Pubblicato il 16 Febbraio 2012 1:00 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2012 22:38

NEW YORK, 15 feb – Levi's ha fatto il suo ingresso nella settimana della moda a New York lanciando la sua prima collezione globale. Con un evento preannunciato come clou all'interno delle sfilate della Grande Mela, il colosso dei jeans ha scelto Soho come location per le sue proposte autunno/inverno 2012. Uno spazio di tendenza per una collezione che ha puntato su look raffinati e sartoriali.

La presentazione e' stata ispirata dal rituale del vestirsi. Uno show nello show con in passerella modelli e modelli mentre sullo sfondo altri si vestivano a seconda delle situazioni da affrontare. L'atmosfera era quella dei pionieri d'America e non a caso i jeans Levis' hanno trovato il loro primo mercato tra i minatori e gli esploratori del vecchio West che hanno creato gli Stati Uniti. Oggi i pionieri ci sono ancora ma sono di tutt'altro genere. Sono artisti, musicisti, imprenditori e attivisti che lavorano duramente per realizzare la loro idea di futuro.

La nuova collezione e' costruita intorno a stili classici e raffinati, dall'estetica elegante e pulita, creati con perfezione sartoriale. Per la donna il look dominante e' il Bootcut Skinny, completamente reinventato da Levi's. Per l'uomo il look e'affusolato dalla perfetta vestibilita', a vita leggermente bassa. Prima di assistere alla presentazione, il pubblico e' stato guidato attraverso una serie di installazioni-scultura che rappresentavano lo spazio personale e lo stile del consumatore. Gli ospiti si sono trovati davanti una galleria d'arte in cui erano rappresentati i look chiave della collezione. Subito dopo la sfilata che ha presentato l'intera collezione.

La marca piu' famosa marca di jeans ha mandato in passerella 'core collections' con le linee Red Tab, Vintage Clothing e Made&Craft. Per Levi's non e' la prima volta in assoluto in realta' nel mondo delle passerelle. Nel 2007 aveva fatto un timido ingresso con una capsule collection. L'evento di oggi, piu' che una sfilata vera e propria e' stata una strategia di marketing che sicuramente aumentera' ancora di piu' la gia' arcinota fama del marchio. Alla settimana della moda di New York, Levi's ha abbattuto le barriere di tipo geografico che hanno finora contraddistinto i suoi modelli e ha dato il via ad una linea che sara', come ormai vuole il mercato, di tipo 'globale', senza piu' frammentazioni del prodotto diversificato a livello regionale.

"Questa collezione – ha spiegato il direttore creativo Len Peltier – e' la prima che possiamo definire 'coesa', ossia nella quale si fondono le linee prodotte per l'Asia, l'Europa, l'America Latina e il nord America. Abbiamo scelto New York come punto di partenza perche' e' un palcoscenico globale". I jeans Levi's sono stati inventati da Levi Strauss nel 1873 e da allora sono diventati il capo d'abbigliamento piu' riconosciuto ed imitato al mondo. I jeans Levi's sono distribuiti in oltre 110 paesi.