Mondadori, in nove mesi utile in crescita del 13%, ricavi in aumento dell’1,4%

Pubblicato il 11 Novembre 2010 14:04 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2010 15:10

Nei primi nove mesi dell’anno il gruppo Mondadori ha registrato un utile netto consolidato di 30,7 milioni di euro, in crescita del 13,3% rispetto ai 27,1 milioni dello stesso periodo 2009. Il fatturato è cresciuto dell’1,4% a 1.130,2 milioni contro i precedenti 1.114,3, con una previsione di ”significativa crescita” per il risultato operativo e l’utile dell’intero 2010.

Sempre nei primi nove mesi dell’anno l’utile netto consolidato rettificato di Mondadori, che tiene conto dei fattori straordinari (come la plusvalenza finanziaria nel 2009 e imposte relative a esercizi precedenti), è risultato di 39,4 milioni, più che raddoppiato rispetto ai 16,6 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.

Il margine operativo lordo (Ebitda) è cresciuto del 51,2% a 103,1 milioni contro i precedenti 68,2 milioni, il risultato operativo consolidato (Ebit) è migliorato del 71,2% a 85,6 milioni rispetto ai 50 milioni del 30 settembre 2009.

Nel terzo trimestre 2010 l’utile netto del gruppo di Segrate è invece in calo a 15,6 milioni dai 19,8 milioni del 2009 (-21%), soprattutto a causa di oneri finanziari di 6,1 milioni contro proventi che nel terzo trimestre 2009 furono di 10,3 milioni, soprattutto derivanti dalla chiusura di un’operazione di ‘private placement’, e di un aumento dei costi del venduto e della gestione a 291 milioni rispetto ai 279 del luglio-settembre dell’anno scorso. Confermato invece il calo del costo del personale: 63,9 milioni contro 74,8.

In contrazione l’indebitamento: 369 milioni al 30 settembre scorso contro i 372,9 del 31 dicembre 2009. ”Il forte recupero di redditività, che stimiamo possa proseguire negli ultimi mesi dell’anno” dovrebbe consentire a Mondadori ”di incrementare significativamente il risultato operativo di esercizio 2010, nonostante i maggiori costi derivanti dall’incremento delle tariffe postali”, afferma la società.

Anche per quanto riguarda la stima del risultato netto di esercizio ”il miglioramento delle performance operative potrà compensare l’impatto di componenti straordinari (positivi nel 2009 e negativi nel 2010) consentendo di realizzare un significativo incremento rispetto al passato esercizio”, conclude Mondadori.

In leggera contrazione i fatturati dell’area libri (a 294,5 milioni, -3,8% rispetto ai primi nove mesi del 2009), dei periodici in Italia (-1,2%) e in Francia (-0,9%). La raccolta totale di Mondadori pubblicità è stata di 170,2 milioni ”sostanzialmente in linea a mezzi omogenei” con il 2009, spiega la società. In crescita del 29% a 181 milioni l’area delle vendite dirette e del ‘retail’, così come è aumentata del 5,2% la raccolta pubblicitaria per Radio 101.

[gmap]