Tasse e lavoro, il governo “studia un taglio del cuneo fiscale da 10 miliardi”

Pubblicato il 21 agosto 2012 9:39 | Ultimo aggiornamento: 21 agosto 2012 9:41
Mario Monti

Mario MKonti (Foto Lapresse)

ROMA – Il governo Monti starebbe studiando un taglio del cuneo fiscale, cioè della differenza tra i contributi versati dalle imprese e lo stipendio netto incassato dai dipendenti. Lo scrive il Corriere della Sera.

Secondo il quotidiano, la misura sarebbe appoggiata da Pd, Pdl, sindacati e imprese, e anche dall’Unione Europea. Facendo pagare meno tasse ai dipendenti e meno contributi alle imprese si incentiverebbero i consumi e si ridurrebbe il costo del lavoro.

In base ai dati dell‘Ocse, il cuneo fiscale italiano è molto più alto della media Ue: il 47,6% contro il 41,7%. Peggio di noi fanno però Francia e Germania, dove il cuneo fiscale è rispettivamente del 49,4% e del 49,8%.

Il taglio del cuneo fiscale, sottolinea il Corriere della Sera, sarebbe anche in grado di ripagarsi da solo, grazie all’aumento indotto delle entrate fiscali. Questo però dopo un po’ di tempo: il problema del taglio del cuneo fiscale è proprio che all’inizio costa molto.

Nel caso del governo Monti, il taglio ipotizzato, secondo il Corriere della Sera, sarebbe di dieci miliardi, e porterebbe in due anni ad un aumento del prodotto interno lordo dell’1,5%.

Un altro problema del taglio del cuneo fiscale è la sua limitatezza: infatti ne beneficerebbero solo i contribuenti con un rapporto di lavoro dipendente. Ne resterebbero invece esclusi i lavoratori autonomi e i pensionati.

Per di più, sottolinea il Corriere della Sera, il taglio del cuneo fiscale attenuerebbe la progressività delle imposte, portando più vantaggi a chi ha redditi più alti. Infine, ultimo lato negativo: non ci sono garanzie che le imprese investano i risparmi sui contributi versati in miglioramenti nella produzione o nella qualità dei prodotti. Come ricorda il Corriere, tutt’oggi  c’è chi si domanda dove siano finiti i 6 miliardi di sgravi concessi alle imprese dal taglio del cuneo nel 2007.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other