Moody’s declassa Napoli, rating giù di tre gradini

Pubblicato il 20 Novembre 2012 23:48 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2012 23:56

Luigi De Magistris, sindaco di Napoli (foto LaPresse)

NEW YORK – La scure di Moody’s su Napoli. L’agenzia di ratinh ha infatti tagliato il rating della città di tre gradini a ‘B1’ da ‘Ba1’.

Lo comunica Moody’s in una nota, sottolineando che la decisione è legata ai timori per le finanze della città. Il rating resta sotto osservazione per ulteriori downgrade.

Il downgrade della città di Napoli riflette la ”materializzazione di 850 milioni di euro di deficit di bilancio” per il 2011. Moody’s è consapevole che la cornice istituzionale italiana è stata rivista con un nuovo meccanismo che punta ad aiutare le municipalita’ e le province ad affrontare le immediate pressioni di liquidità

L’agenzia di rating si attende che Napoli usufruirà di questo strumento e si impegnerà  in un piano su più anni per bilanciare i propri conti. Ma anche se i fondi arriveranno dal governo centrale e allevieranno – mette in evidenza Moody’s – le pressioni di liquidita’ di breve termine, questo non garantisce un regolare afflusso nel medio termine che dipenderà dalla credibilità e dall’efficacia delle azioni di ripresa attuate da Napoli.