Mps, Profumo: “Aumento di capitale a gennaio o banca sarà nazionalizzata”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 dicembre 2013 20:16 | Ultimo aggiornamento: 17 dicembre 2013 20:16
Mps, Profumo: "Aumento di capitale a gennaio o banca sarà nazionalizzata"

Alessandro Profumo (Foto Lapresse)

ROMA – Monte dei Paschi di Siena, il presidente Alessandro Profumo ricorda l’importanza dell‘aumento di capitale da 3 miliardi a gennaio, non più tardi, e chiede alla Fondazione di votare a favore in assemblea. Altrimenti il rischio è la nazionalizzazione dell’istituto senese.

Secondo il presidente Profumo,

“può darsi che se non si riesca a fare l’aumento, la banca venga nazionalizzata. Oggi abbiamo la certezza di fare l’aumento di capitale, di restare una banca senese forte, di rimborsare lo Stato. Se non accade a gennaio entriamo in un campo di grande incertezza con il rischio che la banca sia nazionalizzata”.

Il banchiere ha ribadito la necessità di procedere al più presto con la ricapitalizzazione per sgravare Mps dagli oneri sui Monti bond da 4,07 miliardi e allontanare il rischio nazionalizzazione, automatica se non verrà restituito il prestito al Tesoro.