Multa ridotta del 20% (o del 30?), se paghi entro 5 giorni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 luglio 2013 11:34 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2013 8:57
Multa ridotta del 20%, ma solo se paghi entro 5 giorni

Multa ridotta del 20%, ma solo se paghi entro 5 giorni

ROMA – Se paghi la multa entro 5 giorni avrai lo “sconto” del 20%. Questa la proposta di legge avanzata da Michele Meta, presidente della Commissione alla Camera, che potrebbe entrare in vigore entro l’estate. E se Meta propone il 20%, Maurizio Lupi rilancia proponendo uno sconto del 30%.

Meta ha spiegato che la proposta potrebbe diventare legge entro l’estate, riporta Repubblica:

“Entro l’estate dovrebbe diventare legge la mia proposta di scontare del 20% le multe che verranno pagate entro cinque giorni. Poiché in questo campo i ricorsi fioccano, per gli enti locali questa misura significherà la certezza dell’incasso e per i cittadini incorsi nelle infrazioni un sollievo ma, al tempo stesso, non un incoraggiamento a trasgredire”.

La proposta ha già avuto l’ok dal governo ed ha trovato l’appoggio del ministro dei trasporti, Maurizio Lupi, che ha addirittura rilanciato sull’entità dello sconto:

“Sulla proposta del parlamento “che chi paga immediatamente la multa possa avere una riduzione del 20% – ha sottolineato lupi nell’audizione sul dl fare – non solo il governo è favorevole, ma crede che l’ideale sarebbe mettere il 30 per cento. Se la proposta potesse essere condivisa da governo e parlamento con questo segnale porterebbe immediatamente risorse certe: abbiamo fatto le nostre verifiche su quanti pagano le multe, quanti i contenziosi… Sarebbe un incasso certo”.

La proposta potrebbe a breve entrare nel Codice della strada, ma intanto Meta affronta un altro tema sensibile nell’ambito della sicurezza stradale. I Comuni hanno l’obbligo di legge di reinvestire il 50% delle multe incassate in manutenzione stradale e della segnaletica, spiega Meta a Repubblica:

“Manca ancora un decreto attuativo – ricorda Meta – Gli incidenti valgono un punto del Pil, in termini di rimborsi e premi assicurativi, e indirizzare realmente il 50% delle risorse raccolte dalla polizia locale, o una parte importante di esse, verso i cantieri di manutenzione della rete viaria significa creare lavoro e ricchezza. Stiamo parlando di un tesoretto pari a quello della banda larga”.