Multe, dal 16 settembre rincari su sanzioni

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Settembre 2015 12:40 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2015 12:41
Multe, dal 16 settembre rincari su sanzioni

Multe, dal 16 settembre rincari su sanzioni

ROMA – Da oggi 16 settembre 2015 scattano i rincari sulle multe. Le spese di accertamento e notifica sui verbali di violazione al codice della strada, accertate dalla Polizia Stradale, passano a 15,23 euro. Somme che, a seguito di intervenute modifiche normative o sulla base di maggiori o minori costi di accertamento, potranno essere rideterminate con successivi provvedimenti.

È quanto si prevede, come ricorda Italia Oggi,

nel testo del dm Interno 8.7.2015 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 214 di ieri con cui si determinano i nuovi importi a carico dei trasgressori di norme del Codice della strada, quando tali violazioni sono accertate dal personale della Polizia di stato. Così a partire dal 16 settembre 2015, i verbali di accertamento conteranno, oltre all’importo della sanzione amministrativa, anche la somma di 15,23 euro quale spesa di notifica, i cui costi sono anticipati da Poste Italiane.

Il dm specifica, anche,

che entro il 30 novembre e il 31 maggio di ogni anno il Servizio Polizia Stradale provvede a verificare le spese di accertamento e di notifica dei verbali di contestazione dovute a Poste, così da assicurare l’idonea copertura economica delle suddette attività. Con tali somme, si legge nel decreto, si rimborsa la società Poste Italiane per la fornitura degli adeguamenti dei software, già nella disponibilità della Polizia Stradale, nonché per i costi relativi all’hardware e al software di base necessari a supportare tali applicativi.