Mutui, torna la penale se cambi banca? Lo vuole la Ue

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Settembre 2015 9:40 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2015 9:40
Mutui, torna la penale se cambi banca? Lo vuole la Ue

(Foto d’archivio)

ROMA – Una brutta notizia per tutti coloro che hanno acceso o vogliono accendere un mutuo: potrebbero presto tornare le penalità per chi cambia la banca con cui lo sottoscrive (la cosiddetta surroga). L’Unione europea chiede di cambiare la norma introdotta dalle liberalizzazioni di Pierluigi Bersani che avevano abolito le penali sull’estinzione anticipata e la surroga dei mutui. 

Si tornerebbe così alla situazione precedente il 2007, quando la chiusura anticipata di un mutuo veniva punita con una penale che in alcuni casi poteva arrivare al 4% del capitale residuo. Bruxelles adesso vorrebbe introdurre una possibile penalizzazione delle estinzioni anticipate nei primo cinque o sette anni di contratto, con penalità che potrebbero andare dall’1 al 5%. Non poco, se si considera, come spiega Lucio Cillis su Repubblica, che per un mutuo di 80mila euro si tratta di indennità fino a 900 euro.

Queste penalità sono già in vigore in Germania. Ed entro marzo potrebbero esserlo anche in Italia. Le associazioni dei consumatori sperano in un passo indietro. Sul web è stata lanciata una petizione che chiede di fermare questo passo indietro. Per bloccare quello che alcuni hanno definito “un nuovo favore alle banche” c’è tempo fino al 21 marzo 2016.