Natale 2013, italiani ancora cauti: prediligono regali hi-tech e viaggi

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Dicembre 2013 14:43 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2013 14:45
Natale 2013, italiani ancora cauti: prediligono regali hi-tech e viaggi

Babbo Natale hi-tech

ROMA – Anche quest’anno sarà un Natale all’insegna dell’austerity per gli italiani. Sotto l’albero continua a prevalere la cautela con regali oculati e preferenze per i viaggi e la tecnologia. Mentre aumentano gli acquisti online (+23,3%). Questa la sintesi dell’analisi condotta dall’Osservatorio Acquisti CartaSi che ha esaminato le spese con carta di credito nelle ultime sei settimane.

Tra il 4 novembre e il 15 dicembre, infatti, gli acquisti degli italiani sono cresciuti dell’1,5% per un ammontare complessivo di 97 mld di euro: se, però, ci si concentra solo sulle spese comprimibili (escludendo quindi scuole, servizi, anticipi di contante) il trend risulta +0,8%. Un dato che diventa -0,2% se si considerano solo le prime due settimane di dicembre.

Da evidenziare anche la crescente predominanza dei big internazionali dell’e-commerce che sta trainando le spese in voci dedicate agli spazi più intimi e personali: accessori, bricolage, oggetti d’arte, profumi, prodotti e alimenti per animali domestici. Nel canale tradizionale, invece, si registra un -2% (che diventa un -2,3% tra l’1 e il 15 dicembre).

 

Premiati i consumi di tipo tecnologico (telecomunicazioni +8,5%, beni digitali +37% e cine-foto-ottica +3,7%) e i viaggi (+4,3%), mentre si accentua la tendenza a limitare l’acquisto di beni tradizionali. A soffrire di più il settore dell’abbigliamento (-6,6%) seguito, da alimentari (-4,4%), beni per la casa (-2,6%) alberghi e ristoranti (-3,1%).