Opel/ Rhj offre 300 milioni per il 51%. Ma Magna rimane in pole position

Pubblicato il 15 Luglio 2009 9:19 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2009 9:19

Si allarga la piattaforma di interessati alla casa automobilistica tedesca Opel. Gli ultimi arrivati sarebbero i belgi di Rhj, pronti a mettere sul piatto della bilancia circa 300 milioni di euro per il 50% di Opel. Secondo fonti vicine all’operazione il rimanente sarebbe finanziato attraverso prestiti per 3,8 miliardi di euro garantiti dallo Stato.

Rhj, salvo smentite dell’ultimo minuto, dovrebbe presentare la propria offerta il 15 luglio al governo tedesco a Berlino.

Se le cifre dovessero essere confermate l’offerta di Rhj sarebbe comunque inferiore a quella degli altri gruppi interessati. I cinesi di Beijing Automotive, infatti, prevedono un esborso di  660 milioni per rilevare il 51% di Opel insieme alla richiesta di garanzie per 2,64 miliardi di euro.

Favorito per aggiudicarsi Opel però rimane il consorzio guidato da Magna e dalla banca russa Sberbank, che ha offerto 500 milioni di euro per una quota del 55% del capitale. Le garanzie richieste da parte dello Stato sono pari a 4,5 miliardi.