Economia

Pagare i conti con il fisco usando i crediti con lo Stato: dal 5 febbraio si può

Pagare i conti con il fisco usando i crediti con lo Stato: dal 5 febbraio si può

Pagare i conti con il fisco usando i crediti con lo Stato: dal 5 febbraio si può

ROMA – Pagare le pendenze con il fisco con i crediti che si hanno verso la pubblica amministrazione sarà possibile da domani, mercoledì 5 febbraio. Basterà utilizzare un apposito modello F24 per chiudere i conti con il fisco usando i debiti che lo Stato ha con noi.

Il provvedimento era chiesto da anni dalle imprese italiane. Dal 5 febbraio, quindi, si potrà effettuare la compensazione tra le somme dovute dalle amministrazioni pubbliche e i soldi per versare al fisco quanto dovuto con tutti gli strumenti che alleggeriscono il contenzioso tributario, cioè con l’accertamento con adesione, l’acquiescenza o la conciliazione giudiziale.

Per questo l’Agenzia delle Entrate ha istituto il codice tributo “PPAA”, che consente ai contribuenti di utilizzare in compensazione i crediti certificati nei confronti della Pubblica Amministrazione. Il modulo F24 da usare è quello “Crediti PP.AA” approvato il 31 gennaio scorso con un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate.

 

To Top