Parmalat-Lactalis, la Ue chiede informazioni all’Italia sulle norme anti-opa

Pubblicato il 8 Aprile 2011 14:16 | Ultimo aggiornamento: 8 Aprile 2011 14:40

GODOLLO (BUDAPEST) – La Commissione Ue ha inviato giovedì sera all’Italia una richiesta formale di informazioni sul caso Parmalat-Lactalis e sulle norme anti-opa che il governo italiano ha varato e intende varare per ostacolare le scalate di gruppi stranieri in settori strategici. Lo ha reso noto la portavoce del responsabile Ue al mercato interno, Michel Barnier. ”Il commissario – ha aggiunto la portavoce – vedrà il ministro dell’Economia italiano Giulio Tremonti nel pomeriggio”, a margine dei lavori dell’Ecofin informale in corso a Godollo, nei pressi di Budapest.

La portavoce ha quindi ribadito come la procedura di infrazione aperta a suo tempo contro Parigi per le norme anti-opa varate dal governo francese ”è ancora aperta”. ”Stiamo ancora aspettando che alla legislazione vengano apportate delle modifiche”, ha sottolineato. La richiesta di informazioni alle autorità italiane è contenuta in una lettera firmata dal direttore generale della Direzione mercato interno della Commissione Ue, Jonathan Paull.