Economia

Mini-patrimoniale scampata: niente tassa 2 x mille sulle polizze vita in manovra

patrimoniale-polizze-vita

Mini-patrimoniale scampata: niente tassa 2 x mille sulle polizze vita in manovra

ROMA – Mini-patrimoniale scampata: niente tassa 2 x mille sulle polizze vita in manovra. Nella manovra non ci sarà il bollo del 2 per mille sulle comunicazioni relative alle polizze vita rivalutabili a capitale garantito. La misura, inizialmente valutata e inserita in alcune bozze circolate, non entrerà invece nella Legge di Bilancio, secondo quanto emerge da fonti al lavoro sul testo.

La notizia della nuova tassa, che ancora stamattina campeggiava in forte evidenza sull’homepage del Corriere della Sera, aveva suggerito ai commentatori del Sole 24 Ore titoli su quella che è stata chiamata “mini-patrimoniale” evocando il “tabù infranto” rispetto all’introduzione di una tassa su una forma di risparmio non speculativo. La misura aveva l’obiettivo di far incassare alle casse dello Stato un maggior gettito di 194 milioni nel 2018 e di 292 milioni di euro a partire dal 2019. Oggi, dunque, la retromarcia.

Da ricordare che le polizze vita erano già state toccate dal Fisco, in particolare alla voce detrazioni: nel 2013 l’esecutivo, per finanziare il taglio dell’Imu prima casa, aveva previsto la riduzione della detrazione fiscale dai 1291,14 euro a 630 annui per poi scendere ulteriormente a 230 nel periodo di imposta 2014. (Marco Lo Conte, Il Sole 24 Ore)

To Top