Pensione anticipata lavori usuranti, domanda all’Inps entro il 1° marzo

Pubblicato il 16 Gennaio 2013 17:30 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2013 17:34
Pensione anticipata lavori usuranti, domanda all'Inps entro l'1 marzo

Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero (Foto Lapresse)

ROMA – Chi ha fatto lavori usuranti e vuole sfuggire alla riforma Fornero e andare in pensione quest’anno ha tempo fino al 1° marzo per presentare la domanda. Basta che abbia almeno 61 anni e tre mesi di età e 35 anni di contributi (la quota dev’essere almeno di 97,3).

Per i lavoratori autonomi la soglia minima di età anagrafica è di 62 anni e tre mesi. Potranno essere esentati dai nuovi requisiti anche i lavoratori che hanno fatto almeno 64 notti in un anno, per almeno 7 anni nell’ultimo decennio.

La riforma Fornero prevede invece che i lavoratori possano andare in pensione solo dopo aver raggiunto i 63 anni e tre mesi di età e 30 anni di contributi.

Ai lavoratori che svolgono attività usuranti continueranno ad applicarsi le “finestre mobili”: i tempi, quindi, slitteranno di un anno per i lavoratori dipendenti e di 18 mesi per quelli autonomi.

Se la domanda viene presentata in ritardo di un mese la pensione anticipata slitta di un mese, se il ritardo nella presentazione è di due o tre mesi la pensione slitta di due mesi. Per ritardi superiori a tre mesi la pensione slitterà di tre mesi.