Pensioni 2015, Inps aumenta gli importi dello 0,3%. Per tutti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Gennaio 2015 13:04 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2015 13:06
Pensioni 2015, scatta rivalutazione dello 0,3%. La circolare Inps

Pensioni 2015, scatta rivalutazione dello 0,3%. La circolare Inps

ROMA – Pensioni 2015, scatta rivalutazione dello 0,3%. La circolare Inps. L’Inps ha aggiornato aumentandoli gli importi degli assegni pensionistici del 2015: la rivalutazione vale lo 0,3%. Nella circolare Inps (qui il testo) si prende atto dei dati definitivi sull’inflazione del 2014, attestata all’1,1% (quella programmata era all’1,2%). Da qui la rivalutazione dello 0,30%.

Rivalutazione che vale per tutti (ex Enpals compresi), anche per i titolari di assegni superiori a sei volte il minimo. Rivalutate anche le prestazioni pensionistiche destinate agli invalidi civili, ciechi e sordomuti.

Per quanto riguarda le pensioni a carico dell’ex Inpdap, confluito nell’Inps a opera del decreto “salva Italia” di fine 2011 e per le quali continua a trovare applicazione una specifica normativa di settore, nei casi in cui l’indennità integrativa speciale sia corrisposta come emolumento a sé stante dalla voce pensione, ai fini dell’individuazione della fascia del trattamento complessivo cui applicare gli aumenti percentuali della perequazione si tiene conto anche dell’indennità integrativa speciale. (Fabio Venanzi, Il Sole 24 Ore)