Pensioni, a 53mila lo sconto di 3 anni. Gli assegni da dicembre

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 dicembre 2017 13:29 | Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2018 13:36

ROMA – Pensioni, a 53mila lo sconto di 3 anni. Gli assegni da dicembre. “I provvedimenti assunti dal Governo con le manovre degli ultimi due anni permetteranno a 53 mila persone di avere una pensione o un’indennità anticipate dai 5 mesi ai 3 anni”. Così Stefano Patriarca del team economico di palazzo Chigi, presentando le stime del nucleo tecnico per la politica economica in un seminario Cisl. Questi gli effetti delle misure su usuranti, gravosi, precoci, cumulo e Ape social.

Gli ‘sconti’ interessano, “il 20% della platea prevista per il 2019”: senza le agevolazioni le uscite sarebbero state 276 mila. Le ultime novità della manovra allargano di quasi 20 mila la platea dei beneficiari delle agevolazioni previste per i lavoratori cosiddetti “precoci” e per quanti potranno accedere all’Anticipo pensionistico social. Grazie, si spiega, all’emendamento del governo alla Camera si passa, infatti, per il 2018 da 31.000 mila a 50.800 possibili beneficiari, con un ampliamento del 64% (precisamente +19.800).

La prima tranche dell’Anticipo pensionistico social sarà liquidata entro la fine dell’anno, ha dichiarato il consigliere economico di palazzo Chigi, Marco Leonardi. Per dicembre “saranno pagate due terzi delle domande di Ape social fatte entro metà luglio”, ha spiegato.