Pensioni a 67 anni: “mostruosità” per Cremaschi

Pubblicato il 24 ottobre 2011 15:34 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 15:43

ROMA, 24 OTT – ''Le misure che si stanno annunciando sulle pensioni e sullo Stato sociale sono di una iniquita' assoluta. La pensione a 67 anni e' una mostruosita' che cancella centinaia di migliaia di posti di lavoro e che colpisce prima di tutto gli operai e le donne. Tutte le altre misure vengono pagate dai lavoratori''.

E' quanto dichiara Giorgio Cremaschi della Fiom, secondo il quale ''bisogna fare subito lo sciopero generale che chiediamo immediatamente alla Cgil e a tutto il movimento sindacale. Queste misure non devono passare. Se l'Europa ci tratta come la Grecia dobbiamo scioperare come in Grecia''.