Pensioni basse. Fino a 146 annui in più: verso no tasse fino a 8000 euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 settembre 2014 9:09 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2014 11:13
Pensioni basse. Bonus fino a 146 annui: no tax area estesa fino a 8000 euro

Pensioni basse. Bonus fino a 146 annui: no tax area estesa fino a 8000 euro

ROMA – Pensioni basse. No tax area tra 7500 e 8000 euro: risparmi da 29 a 146 euro annui. A sostegno degli assegni previdenziali più bassi non ci sarà un bonus da 80 euro come per i dipendenti (mancano al momento le risorse): il Governo Renzi intende però estendere la no tax area (cioè eliminare le imposte) fino a 8mila euro. Lo sconto fiscale sarà molto più contenuto.

Alla fine in busta paga il pensionato si ritroverebbe da 29 a 146 euro in più. Pochi soldi, che tuttavia almeno eliminano la sperequazione per cui, come dicono al Ministero del Tesoro, “sarà sanata un’ingiustizia perché non si capisce la ragione per la quale, al medesimo livello di reddito, i pensionati debbano pagare le tasse che i dipendenti non versano”.

In pratica, con un reddito lordo di 8 mila euro al mese, una persona a riposo godrebbe di un bonus fiscale di 12,1 euro al mese. Una cifra lontana dagli 80 euro di bonus in busta paga da maggio scorso, ma per arrivare a garantire quella cifra occorrerebbe agire direttamente sulla consistenza degli assegni, alzandoli. Più di così, a quel livello di reddito e agendo unicamente sulla leva fiscale, non si può fare. Piuttosto, con maggiori risorse a disposizione derivanti dai risultati della spending review, il governo potrebbe spingersi più avanti verso le pensioni comprese tra 8 e 10 mila euro per aumentare la consistenza delle detrazioni. (Michele Di Branco, Il Messaggero)