Pensioni, Boeri: Da immigrati 15 mld di contributi regalati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Novembre 2015 12:22 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2015 12:24
Pensioni, Boeri: Da immigrati 15 mld di contributi regalati

Pensioni, Boeri: Da immigrati 15 mld di contributi regalati

ROMA – “C’è una quota significativa di immigrati che versa i contributi e poi non riceve la pensione perché magari lascia il Paese o perché non ha maturato l’anzianità contributiva. Abbiamo quantificato questo fino a oggi in circa 3 miliardi già entrati nelle casse dello Stato ma stimiamo che ce ne siano altri 12 che arriveranno. Quindi circa un punto di Pil, che è un regalo degli immigrati alle casse dello Stato“.

Lo ha detto il presidente Inps Tito Boeri. “Ogni anno questo flusso, questo regalo, è di circa 400 milioni”.

“Rivendico per l’Inps un ruolo propositivo e non solo esecutivo, non c’è alcuna espansione o allargamento del ruolo dell’Inps, c’è solo la volontà di sfruttare al meglio le risorse di cui disponiamo”, ha aggiunto il presidente dell’Inps, Tito Boeri.

“Le nostre proposte non sono mai andate al di là del nostro mandato. C’è stato chiesto di formulare delle proposte per la riforma del sistema pensionistico. Le abbiamo presentate a giugno, poi il governo ci ha chiesto di renderle pubbliche e noi lo abbiamo fatto”.

Busta arancione non per tutti. L’Inps non riuscirà a mandare a casa entro il 2015 a tutti i contribuenti ‘la busta arancione’, l’informativa sulla situazione previdenziale personale. Lo ha detto il presidente Tito Boeri, “da aprile abbiamo chiesto al governo l’autorizzazione a poter superare il vincolo di spesa che abbiamo per mandare a casa anche a chi non ha il Pin la cosiddetta ‘busta arancione’. Siamo pronti a fare questa operazione senza onere aggiuntivo per lo Stato. Questa autorizzazione non c’è ancora stata data ed è un peccato”.