Pensioni. Casse professionisti stress test: i conti non tornano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 luglio 2015 11:44 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2015 12:41
Pensioni. Casse professionisti stres test: i conti non tornano

Pensioni. Casse professionisti stres test: i conti non tornano

ROMA – I conti delle casse professionali sono sotto ‘stress’. E’ quanto riporta il Sole 24 Ore, sottolineando che “la spesa per e pensioni dei professionisti sale più delle entrate contributive delle Casse”. Infatti, “i pensionati sono cresciuti del 20% dal 2009 al 2014 e la spesa per pagare gli ‘assegni’, quattro miliardi e mezzo di euro, è balzata in avanti del 32%. Le entrate contributive sfiorano gli otto miliardi nel 2014”.

Sono questi i numeri che verranno sottoposti all’esame triennale sui bilanci, con il quale il ministero dovrà verificare la sostenibilità delle gestioni previdenziali. Di seguito una fotografia della situazione finanziaria delle casse professionisti scattata dal Sole 24 Ore.

Guardando alle “vecchie” Casse, il saldo tra le entrate contributive e la spesa per prestazioni è negativo solo per giornalisti e geometri. Proprio oggi il Cda dell’Inpgi, l’ente di previdenza dei giornalisti, esaminerà il pacchetto di riforme previste per la sostenibilità della gestione previdenziale.

La Cassa dei ragionieri, dopo aver varato una robusta riforma per superare l’esame «Fornero», deve far fronte al calo progressivo degli iscritti. La priorità, dunque, come sottolinea il presidente Luigi Pagliuca, è «vedersi riconosciuta una platea demografica in ingresso». Una possibile soluzione su cui confrontarsi con i ministeri, potrebbe essere quella di “attrarre” alla Cassa i revisori legali, oggi contribuenti della gestione separata Inps. (Sole 24 Ore).