Pensioni, eccezione per le insegnanti: torna calcolo retributivo per opzione donna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Agosto 2014 10:32 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2014 10:39
Pensioni, eccezione per le insegnanti: torna calcolo retributivo per opzione donna

Pensioni, eccezione per le insegnanti: torna calcolo retributivo per opzione donna

ROMA – Pensioni, eccezione per le insegnanti: torna calcolo retributivo per opzione donna. Buona notizia per una cinquantina di professoresse che avevano aderito alla “opzione donna”, cioè avevano scelto di andare in pensione prima del previsto accettando un assegno più basso dall’Inps: potranno riavere indietro lo “sconto” accordato. Nel decreto che riforma la Pubblica Amministrazione è stata inserita una eccezione che consente il ricalcolo dell’assegno previdenziale: con l’opzione donna veniva calcolato con il sistema contributivo (in base ai contributi versati), l’eccezione riporta il calcolo al sistema retributivo (l’ultima busta paga) più vantaggioso.

La norma costa circa 600mila euro l’anno all’Inps. Soddisfatto  il deputato Udc Angelo Cera, autore della proposta accolta dalla Camera: “Abbiamo eliminato un’ingiustizia. Questi sono stati costretti ad andare in pensione perché avevano deciso di farlo e si erano già impegnati la liquidazione”.