Sportello Amico Esodati: entro la settimana lettera Inps ai 65mila tutelati

Pubblicato il 23 luglio 2012 14:08 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2012 14:08

esodatiROMA – L’Inps scriverà entro questa settimana a 65 mila pensionandi, gli esodati ammessi alla salvaguardia dal decreto del 1° giugno 2012. Coloro cioè che potranno accedere alla pensione con le regole precedenti la riforma Fornero. Sempre che i requisiti richiesti siano validi. La circolare 12196 dell’Inps impegna l’amministrazione a tirar fuori le posizioni individuali di ognuno dei 65 mila interessati per sottoporle a verifica. A ognuno sarà indirizzata una lettera per invitarlo a controllare il proprio estratto-conto previdenziale. Subito, si deve attivare per prenotarsi all’Inps di competenza territoriale per verificare inesattezze o carenze riscontrate nell’estratto.

Oltre alla lettera un Contact Center si premunirà di contattare i potenziali beneficiari preavvisandoli dell’invio della comunicazione dell’Inps, spiegando loro la possibilità di fissare un appuntamento con un funzionario di sede, per ricevere la consulenza e l’assistenza necessaria. In questo caso sarà possibile accedere alla gestione personalizzata del proprio fascicolo previdenziale che permette la preventiva istruttoria, o addirittura, la soluzione delle problematiche rappresentate dal cittadino nella richiesta di accesso all’ufficio, con l’introduzione dello Sportello Amico. La profilazione verrà effettuata a livello centrale, mentre ciascuna struttura territoriale dovrà provvedere a definire l’orario di ricevimento, che, conformemente a quanto stabilito dalla circolare 66/2012, non potrà essere inferiore fin da adesso a 28 ore settimanali per le Agenzie interne e complesse, ridotte a 20 per le Agenzie territoriali.